Trekking W a Torres del Paine

0 530

Squi è semplicemente spettacolare. Con il permesso del Annapurna Trekking in Nepal, le montagne bianche del Perù e spettacolari Cerro Torre e Fitz Roy in Argentina, il tour dei luoghi del Parco Naturale di Torres del Paine in Patagonia cilena è tra i 5 migliore che ho fatto.

Forse a causa della difficoltà, forse per la sofferenza di essere alla mercé dei cambiamenti climatici del sud, semplicemente per la vista mozzafiato sul paesaggio, o probabilmente un po 'di tutti questi momenti che si vivono durante il tour. Una volta completato, sentire più piena e felice di essere venuto fin qui.

Dubbi che precedono una decisione

Era marzo e l'estate della Patagonia e cominciò a svanire dopo un mese molto piovoso. Non va bene. Come abbiamo continuato in direzione sud, saltando tra Cile e Argentina, le storie di altri viaggiatori che abbiamo incontrato nella direzione opposta non incoraggiavano noi. pioggia, barro, prezzi freddi e molto gonfiati, abbiamo fatto saltare da 'sì' a 'no' Torres del Paine con una titubanza a Charles Chaplin.

Al finale, 5 esperienze contro, 1 professionista, abbiamo deciso. sì, stavamo andando a fare! Non era una maggioranza, anche per motivi. L'illusione che abbiamo detto una circolare viaggiatore di trekking Torres del Paine, per necessario tra 7 e 9 giorni, Hanno fatto pendere la bilancia. Siamo stati a El Chalten in Argentina, ancora sconvolto dopo aver goduto di una vista verticale (dal basso) Fitz Roy e Cerro Torre. Se avessimo avuto lì, non avevamo intenzione di rimanere con il desiderio di passare al piede della Torres del Paine Torres o avvicinarsi al massimo che ci ha permesso di preparare la nostra Tripper sacco.

Circolare stavano lasciando il tour per coloro che sono stati veramente preparato e pareti di arrampicata Torres per pazzi e scalatori esperti. Abbiamo conformábamos con il trekking noto come 'W' o una variante.

La 'W' è diventato grande 'V':

Con un negozio allagabile campagna e un paio di elementi di base per andare in montagna patogónica, questa volta siamo propensi dalla ragione e affittato una tenda impermeabile e alcuni tappetini per il freddo e l'umidità slinks non siamo reumatismi nelle ossa fin dal primo giorno. Questo piccolo lusso e ha posato un grande ammaccatura nel nostro piccolo budget giornaliero in tutto il mondo per un anno, così abbiamo deciso di fare il trekking in 4 giorni invece di 5, in modo che non stiamo spendendo sparare.

Per darvi un po 'più di entusiasmo, solo noi comprare il cibo per 3 giorni, perché le nostre borse erano troppo piccole e non c'era più, ma corriamo un velo su questo dettaglio, che ci ha fatto allungare rotoli e tonno alla miseria.

Giorno 1: Partiamo da Puerto Natales al Parco Nazionale Torres del Paine. Dopo aver pagato l'ingresso del parco, barca ha attraversato Lago Pehoe a Paine Grande riparo. In questo campo, la più attrezzata troviamo, fornire utensili da cucina e un piano cottura per camper, che ci ha permesso di cena un caldo zuppe su almeno un giorno. Come il giorno era coperto e minacciato la pioggia, Conservare assemblare prima di iniziare un'escursione di andata e ritorno al punto di vista del Ghiacciaio Grey.

Giorno 2: Abbiamo iniziato il secondo giorno di trekking Paine Grande al campo di Torres del Paine. Il percorso passa attraverso il ghiacciaio francese e l'intenzione era di salire alla Valle del Francese, ma un piccolo problema con vesciche sul piede ci ha fatto rinunciare e questa volta di giocare sul sicuro, Abbiamo voluto ottenere l'intera Torres. Il paesaggio lungo questo tratto è animata dai ghiacciai, cascate e della flora della Patagonia cartolina a ogni turno.

Giorno 3: Dopo aver dormito ai piedi del Torres del Paine, circondata da un paesaggio incredibilmente bello, qui abbiamo dovuto dare il resto. Blister avevano dato, o almeno meno male. Se non si vuole vederci leccare scatolette di tonno o di dover pagare per un pasto in un rifugio, che sfruttano i mesi di alta stagione di triplicare i prezzi, abbiamo dovuto fare due fasi in un.

Abbiamo iniziato a camminare buongiorno, godendo i luoghi e attraverso i fiumi congelati senza ponti giù dal nevoso. Il trucco per non andare con i piedi bagnati o paura quando si smette di sentirsi dita Cangrena sotto l'acqua ghiacciata è di essere dotato di completamente trampolieri (Non era il caso) e cercare di saltare da una roccia all'altra quando è possibile (Se abbiamo fatto questo). Un'altra buona opzione è quella di portare anche scarpe d'acqua da attraversare e cambiártelos 2 il 3 fiumi senza archetto che si trovano in questa zona.

Dopo una sosta nel campo cileno di mangiare, Continuiamo la salita al campo di Torres. A questo punto della marcia del giorno, avevamo piovuto, il sole aveva brillato e, infine, il gelato e molto forte vento contrario ha deciso di rendere più complicata questa sezione. Campo Torres è l'ultimo prima della salita per la Torres e si consiglia di dormire qui se avete intenzione di salire all'alba o al tramonto a lago. Si tratta di campeggio libero e gratuito, anche se l'unico servizio sono latrine, altrimenti, el río, caduta pulito, chiaro e incredibilmente.

Come abbiamo ancora avuto un paio di ore di luce ed era freddo non ha incoraggiato a stare fermo, Montiamo la tenda e abbiamo deciso di scalare le torri che lo stesso pomeriggio. La buona cosa da fare in quel momento, piuttosto che all'alba è che ci sono meno persone e potrebbe godere la salita e la vista sul lago da solo.

Giorno 4: Ha giocato percorso ritracciamento e scendere al rifugio Torres (A differenza di Camp Torres), Qui si può sicuramente dormire al chiuso, ci sono anche diversi vacanza per noi ormai ci sembrava ricco buffet. Da lì abbiamo preso una connessione minibus a Laguna Amarga, dove l'autobus torna a Puerto Natales.

Prezzi e dati utili:

Negozio di noleggio a Puerto Natales: 3.500 Cile / pesos al giorno.

noleggio 1 tappetino isolante: 500/giorno.
L'ingresso al Parco Nazionale Torres del Paine (stranieri): 15.000 Pesos cileni (Alcune 21 €)
Autobus da Puerto Natales al Parco Nazionale (ida y vuelta): 13.000 Pesos cileni.
Minibus da Hosteria Torres a Laguna Amarga: 2.500 Pesos cileni.
Campeggio in rifugi: 4.000-5.000 pesos per persona per notte. (Ci sono alcuni campi liberi liberi, anche se più di base. Essi sono dotati di docce, per esempio)

Ho detto a un certo punto, che il nostro budget non ci permette, ma c'è anche lungo i rifugi percorso in cui dormire al chiuso e anche me stesso essere trattati per una cena calda. Noi non godiamo di loro, ma se qualcuno può servire, questi sono i prezzi indicativi:

Sistemazione in rifugio: 19.000 pesos per persona per notte.
prezzo: 10.000 Pesos cileni.
Box-pranzo: 7.500 Pesos cileni.
Una Coca-Cola: 2.000 Pesos cileni.

Posteado it: http://www.3viajesaldia.com

Contrassegnati con:

Altri sviluppi